People, listen to ART! (Review of The School of Disobedience, exhibition by Jani Leinonen in English and Italian)

 

JANI LEINONEN

SCHOOL OF DISOBEDIENCE

04.09.2015 – 31.01.2016 (Kiasma Museum, Helsinki, Finland) 

jani

The reason why I´m very attracted to art is that it can show and express important concepts in easy ways. Art has always been a way of communication and, throughout history, there has always been a direct relationship between artists and spectators.

Some artworks gives feedback to the visitors. Others, however, especially many of the contemporary art pieces, might be more difficult to understand by some observers.

Basically, in the past it was important to look for the message of beauty inside the artwork. Nowadays, art is meant to provoke, rather than show the beauty.

In every historical period Art was always referred to what was more important for the population. For example, the ancient Greeks and Romans created art about their gods and the Catholics too, with paintings, frescos and sculptures. Many contemporary artists, instead, they create most of their artworks about our abstract “God”, that yes, for me it´s Capitalism.

The Finnish artist Jani Leinonen, prepares his exhibition in Kiasma, the Museum of Contemporary Art in Helsinki. janileinonen3

The artist transforms the multinational corporation logos and their mascots in media messages. He tries to deviate the public from the hypnosis that the contemporary society has fallen into. I can see in his work big provocation and strong impact.

Everyone, even those who are not into art, would be taken by his work, especially because the subjects of the exhibitions are very well-known: logos and mascots from the most famous multinatioSONY DSCnal corporations. The Clown Ronald McDonald, for example, is seen as a crucified and guillotined man and the multinational corporation logos become words that create sentences such as “One day the poor will have nothing left to eat but the rich”. 

In the center of the museum floor there is a school, where real people come to the chair to get true lessons about the topic.

What is the topic of the School of Disobedience by Mr. Leinonen?

The importance of the exhibition is to teach the visitors the rules of disobedience. Many problems of society like war, for example, were created by obedience. Act of rebellions, demonstrations during history were synonymous with liberation and safety.

I think people who go to the exhibition will understand easily the concept that the artist wants to convey: A message of alert to the society.

Hope to see more artwork by Jani Leinonen and that his message will be spread around the world.

Listen to art, people!

janileinonen1


JANI LEINONEN

SCHOOL OF DISOBEDIENCE

04.09.2015 – 31.01.2016 (Kiasma Museum, Helsinki, Finland) 

SONY DSC

La motivazione per cui sono affascinata dall´arte contemporanea è il fatto che può esprimere, attraverso piccole e semplici metodi, grandi pensieri.

L´arte è sempre stato un fantastico mezzo di comunicazione e, nel corso della storia, c´è sempre stato un rapporto diretto tra artista e destinatario. Alcune opere provocano un feedback, altre, soprattutto nel caso di molte opere contemporanee, il destinatario le osserva e può non capire.janileinonen

Sostanzialmente nel passato si cercava il messaggio di bellezza per catturare l´attenzione del pubblico mentre, nell’arte contemporanea, più che di bellezza si cerca la provocazione.

In ogni periodo storico abbiamo sempre avuto l´arte riferita a ciò che più importante rappresentava per il popolo.

Ad esempio, gli antichi riferivano le loro opere storiche ai loro dei, come gli stessi Cattolici che, con affreschi e meravigliosi dipinti, hanno spesso ricordato momenti raccontati dal Vangelo. Invece, molti artisti contemporanei fanno riferimento al “Dio astratto” che governa il mondo attuale che sì, per me è il Capitalismo.

Jani Leinonen, un artista finlandese, ha portato il suo lavoro artistico al KIASMA, museo di arte contemporanea di Helsinki. L´artista trasforma i loghi delle multinazionali e le relative mascotte in mediatici messaggi. Cerca di deviare il pubblico dall´ipnosi che la società contemporanea ha realizzato, facendo un´opera sia di grande provocazione ma anche di impatto assolutamente forte. janileinonen2

Qualsiasi persona, anche quella che non interessata all´arte, rimarrebbe colpita dai suoi lavori realizzati, ma poi noterebbe anche l’altrettanto forte riferimento alle multinazionali più famose. Le mascotte diventano i protagonisti della mostra: Ronald Mc Donald è visto come un Dio crocifisso, un uomo ghigliottinato e il loghi formano frasi come “Un giorno il povero non avrà nulla da mangiare che i ricchi”.

Al centro della sala si trova una vera e propria scuola, dove vari personaggi prendono posto nella cattedra facendo lezioni sul tema invitando i visitatori a dibattiti costruttivi. Infatti, qual è la verità secondo la Scuola di Disobbedienza di Leinonen? L´obiettivo della mostra è insegnare ai visitatori la regola della disobbedienza. Molti problemi della società, la guerra per esempio, sono stati creati proprio dall´obbedienza. Atti di ribellione, nel corso della storia, sono stati sinonimi di liberazione e di salvezza.

I destinatari, afferrano facilmente il concetto che l´artista vuole trasmettere tramite i loghi e la mascotte conosciute: l´artista sta lanciando un messaggio di allarme alla società.

Spero di avere l´opportunità di conoscere altri lavori artistici di Jani Leinonen e che il suo messaggio venga diffuso e conosciuto in tutto il mondo.

Ascoltate sempre cosa l´arte ha da dirvi!

SONY DSC

For more informations: 

Contacts:

demostrarteblog@gmail.com 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...